Inquinamento e traffico a Parigi, il sindaco Bertrand Delanoë rilancia i 7 punti antismog

Il Sindaco di Parigi Bertrand Delanoë lo aveva annunciato una decina di giorni fa: la viabilità della Capitale era da rivedere con i limiti di velocità a 30 Km/h e molte zone interdette alle autovetture, ovvero delle ZTL.

Ma l'infografica de Le Parisien 75 effettivamente rendo molto concretamente l'idea di come sarà riprogettata la viabilità a Parigi.



I punti che andranno a costituire il nuovo piano di viabilità sono sette e sono stati presentati lunedì con la richiesta di interdire il traffico ai veicoli più inquinanti: 1) traffico limitato a 30 Km/h nelle “Zone 30″; 2) divieto di circolazione a partire dal settembre 2014 a tutte le autovetture di privati con più di 17 anni; 3) sempre da settembre 2014 divieto di circolazione alle due ruote motorizzate con più di 10 anni; 4) il perimetro della zona interdetta arriva fino all’autostrada A86, include la periferia e la tangenziale parigina; 5)installazione di un sistema di pagamento a chilometro sulle autostrade metropolitane; 6) limite di velocità sulle strade statali a 70 Km/h a posto degli 80 Km/h attuali; 7) controllo sulle due ruote a motore per abbassare l’inquinamento e sonoro.

Il dibattito a Parigi è oramai aperto e non tutti sono d'accordo con queste soluzioni.

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: