Praga si candida per Olimpiadi verdi nel 2016

Praga vuole olimpiadi verdi nel 2016 Abbiamo riportato molte volte le preoccupazioni che accompagnano le Olimpiadi cinesi per quanto riguarda i livelli di inquinamento a Pechino. Per le future Olimpiadi c'è chi sta pensando in anticipo all'ambiente. Tra le candidate ufficiali ad ospitare l'evento nel 2016, una delle ultime che si è proposta è Praga, con un idea di "Olimpiadi Verdi".

Sicuramente l'aria di Praga non è irrespirabile come quella di Pechino, ma comunque gli organizzatori vogliono assicurarsi che l'evento non abbia grossi impatti sulla città e sull'ambiente circostante, che anzi possa essere (come dovrebbe) una vera occasione di sviluppo.
"L'idea è che un turista possa passeggiare lungo il Ponte Carlo al mattino, prendere un treno per Racice per vedere le gare di canottaggio, poi riprende il treno per tornare a Praga per le gare di atletica, e la sera passeggi per il centro", ha dichiarato Tomas Petera del gruppo Praga Olimpica. Ovvero che tutto si svolga quasi sottotono, in una atmosfera rilassata e gioviale, in netta contrapposizione con lo spirito "megalomane" di Pechino.
Il treno infatti sarà un elemento centrale nel progetto, si pensa di costruire un "percorso olimpico" che combini piste pedonali con rotaie, in modo che gli appassionati possano spostarsi comodamente da un evento all'altro. Inoltre i nuovi impianti sportivi verranno costruiti con criteri ambientali e usando materiali riciclati, ma la costruzione di nuovi impianti sarà ridotta al minimo.

Per informazioni, Praga concorrerà insieme a Baku (Azerbaijan), Chicago (Stati Uniti), Doha (Qatar), Madrid (Spagna), Rio de Janeiro (Brasile) e Tokyo (Giappone). Nel giugno del 2008 il Comitato Olimpico renderà noti i nomi delle città finaliste, mentre il 2 ottobre 2009 a Copenaghen verrà nominato il vincitore.

>> Gli altri post della rubrica EcoSport

via | G-forse

  • shares
  • Mail