EcoPubblicità - le vecchie lampadine uccidono l'ambiente

greenpeace bulb

TBWA\RAAD, Dubai per GreenPeace

“Ti sei scordato la luce accesa” quante volte ci sentiamo dire questa frase? Evidentemente poco perché gli sprechi energetici dovuti all’illuminazione sono esagerati. Basti pensare alle insulse usanze dei supermercati e centri commerciali (e di molti negozi) di lasciare le luci interne (ed esterne) ai loro locali tutte accese, come se fosse aperto: pura follia.

Se da un lato c’è chi se ne frega altamente degli sprechi, dall’altro associazioni e aziende (Philips fra tutte) promuovono comportamenti più virtuosi quali il risparmio e l’utilizzo di nuove tecnologie per la riduzione degli sprechi. Greenpeace con questa campagna, assolutamente geniale sia a livello visivo che concettuale, vuole ricordare proprio questo. L’energia è un bene prezioso, non solo per noi ma soprattutto per l’ambiente, la principale vittima dei processi di conversione. Basta poco per ridurre gli sprechi: sostituire il vetusto bulbo con lampade tecnologicamente avanzate che consumano molta meno energia è ad esempio una azione semplice ed economica che fa risparmiare sulla bolletta e alleggerisce il proprio impatto ambientale. Una scelta saggia che pero’ pare non essere molto di moda...

sito della campagna di greenpeace BantheBulb

clicca sull'immagine per vederla ingrandita...

per un maggior approfondimento sulla comunicazione della campagna visitate il post parallelo su designer blog

gli atlri post della rubrica ecopubblicità

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: