A Pechino metropolitana meno cara per incentivare il trasporto pubblico

Metro più economica a Pechino Torniamo ancora sulle olimpiadi di Pechino e le preoccupazioni per l'inquinamento atmosferico. Abbiamo visto come il Governo stia mettendo in atto un po' di misure per ridurre lo smog e rendere l'aria più respirabile, e ci stiamo augurando tutti che questi sforzi possano giovare non solo agli atleti ma ai cinesi che abitano da quelle parti tutto l'anno.
Ecco l'ultima, il Governo ha decisto di ridurre del 30% il prezzo della metropolitana per incentivare ulteriormente l'uso dei mezzi pubblici e sperare che i cinesi lascino a casa l'auto. Il tentativo dei "sabato a piedi" per ora ha fatto cilecca, ora vediamo come va con questa nuova misura.

Da oggi, in corrispondenza dell'apertura della linea N.5, il costo di un biglietto singolo costerà 2 yuan (circa 20 centesmi di euro) invece di 3 yuan. La nuova linea attraversa da nord a sud la città per 27 km, i lavori sono cominciati nel 2002 e sono costati circa 1,1 milardi di euro. Ora Pechino ha 4 linee di metropolitana per un totale di 114 km di rotaie che trasportano ogni giorni 1milione e 150mila persone, il 15% del totale dei pendolari. Secondo il governo municipale Pechino avrà altre tre linee per l'anno prossimo innalzando i chilometri di metropolitana a 200km. Oltre ad aumentare i chilometri saranno aumentati i treni e ridotti quindi i tempi di attesa. Da mesi sono già stati introdotti forti sconti per studenti e pendolari. Anche il numero degli autobus è destinato ad aumentare.

A Pechino si stimano oltre 3 milioni di veicoli in circolazione, e il mercato dell'auto è in forte crescita in tutta la Cina. I fruitori del servizio pubblico sono oggi circa il 30% ma si spera che , come del resto dovrebbe essere ovunque non solo a Pechino, offrendo un servizio migliore e abbordabile economicamente, sempre più persone sceglieranno di lasciare a casa l'auto, il traffico diminuirà e la qualità dell'aria migliorerà.

via | G-forse

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: