EcoCinema - Steamboy

Un'invenzione senza una filosofia dietro è una maledizione - Dr. Loyd Steam

Steam Boy di Katsuhiro Otomo 2004, Giappone
Londra vittoriana. Ray steam è il giovane rampollo di una famiglia di geniali inventori. Nonno e padre infatti sono celebri scienziati che hanno lavorato tutta la vita alla ricerca di una fonte di energia capace di rivoluzionare il mondo: la pressione del vapore.

Il potere che deriva dal saper sfruttare tale energia puo' essere immenso. E' per questo che dietro ad un misterioso bulbo, capitato improvvisamente nelle mani del ragazzo, si scatena una vera e propria caccia nel cuore della capitale inglese, che ben presto si tramuterà nel campo di una insolita e spettacolare battaglia.

steamboy

Questo incredibile anime diretto e disegnato dal babbo del celebre manga (e film) "Akira", Katsuhiro Otomo, illustra un racconto di fantascenza ambientato nell'età vittoriana: un periodo in cui si stavano affermando le rivoluzionarie tecnologie basate sui macchinari a vapore che presto avrebbero innescato lo sviluppo economico/industriale del mondo occidentale. In Steamboy il vapore è la fantascientifica energia in grado di azionare motori, muovere dispositivi simili alle moderne automobili e addirittura di far volare delle gigantesche fortezze.

Oggi come oggi una tale tecnologia sarebbe un vero toccasana per questioni soprattutto ambientali: pulita, potente ed abbondante. Esattamente quello che si spera di ottenere con le ricerche sull'idrogeno portate avanti negli utlimi anni con una fervente attività in vista della prossima (ed annunciata) penuria del petrolio. Il film è (non mi stanco di ripeterlo) tecnicamente spettacolare: animato da disegni eccezionali e musicato da una colonna sonora esagerata. Una vera goduria per i sensi.
Se siete appassionati di animazione, più in generale del genere steampunk e ve lo siete perso al cinema, mangiatevi pure le mani perché difficilmente i signorotti della distrubuzione lo ripasseranno in sala.
E' uscito (mi pare in edizione pure speciale) in DVD, e ogni tanto lo danno pure su qualche canale del bouquet sky. Ovviamente se la vostra pazienza è limitata potete sempre ripescare il file sui soliti canali di condivisione (meglio se in giapponese con i sottotitoli)

Buona EcoVisione

» Gli altri film della rubrica EcoCinema

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: