Il traffico protegge gli alci dagli orsi

le alci femmina sfruttano le auto per tener lontani gli orsi. foto ShellieRaneyGli orsi si tengono, mediamente, a 500 metri da una strada trafficata. Le femmine degli alci con il loro cuccioli sfruttano la fascia protetta, andando a partorire vicino alle strade e usando la "zona protetta" per far crescere i piccoli al sicuro.

Uno studio della Wildlife Conservation Society realizzato nel parco dello Yellostone, durato 10 anni, ha monitorato gli spostamenti di alci e orsi, scoprendo che le femmine gravide vanno a partorire in zone che non frequentano in altri periodi: a 120 metri dalle strade. Le femmine con piccoli che vivono in zone in cui mancano gli orsi, non hanno mostrato questa preferenza nell'uso del territorio.

Le alci con i piccoli si tengono a circa 380 metri dalle strade, abbastanza da non rischiare di finire sotto una macchina o tra le grinfie dell'orso. Mi pare che abbiano più paura delle macchine che degli orsi, visto che stanno nella parte della fascia protetta più vicina alla zona frequentata dagli orsi (vaganti) che a quella delle auto (che non escono dalla strada).

Lo stesso adattamento comportamentale viene usato da cervi del genere Axis in Nepal, che si avvicinano alle caserme dei ranger per evitare la predazioni da parte dei grandi felini, e alcune scimmie (Chlorocebus pygerythrus) in Kenia. Questi studi evidenziano la maggior paura dell'uomo che hanno le specie predatrici, rispetto alle prede, che si traduce in un diverso uso del territorio.

» Humans Unknowing Midwives For Pregnant Moose su Science Daily
» Fear, human shields and the redistribution of prey and predators in protected areas on Biology Letters

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: