Come risparmiare sul riscaldamento in casa e non soffrire il freddo

In queste giornate di freddo i sistemi di riscaldamento lavorano a manetta e con l'aumento delle tariffe della fornitura elettrica è chiaro che la prossima bolletta sarà alta. Come fare per risparmiare un po' di euro ma non soffrire il freddo sia in casa sia in ufficio?

Sembra banale ma basta abbassare la temperatura dei caloriferi o delle stufe di poco: anche di 1 grado centigrado il che ci consente di risparmiare almeno il 7% sulla bolletta.

In genere si stima che la temperatura ideale per un soggiorno sia di circa 19 gradi centigradi mentre per le stanze da letto si abbassa a 17 gradi centigradi. Dunque una media di 18 gradi centigradi dovrebbe garantire il giusto comfort in casa.

Ciò che conta è avere una temperatura costante e per arrivare a ciò bisogna tener conto dei materiali con cui è stata costruita l'abitazione. Se in pietra o in mattoni pesanti allora presenterà inerzia termica per cui il calore sarà assorbito e rilasciato lentamente dai materiali di cui è costruita la casa.

In genere stare in un ambiente troppo riscaldato non fa troppo bene alla salute poiché quando c'è eccessivo calore l'umidità si abbassa al 30% e dunque rende l'aria troppo secca aumentando sia la sensazione di freddo sia favorendo il diffondersi di pulviscoli e polveri che possono irritare le mucose del nostro apparato respiratorio, gli occhi, dare mal di testa, seccare la pelle e indebolire il sistema immunitario. L'umidità ideale di un ambiente deve oscillare tra il 50% e il 60%.

Dunque la prima cosa da fare per tenere sotto controllo tutte queste variabili (calore è umidità) consiste nel verificare che in casa non ci siano perdite e dunque evitare le perdite di aria calda; va controllato l'isolamento di porte e finestre e le guarnizioni. Se possibile programmare il sistema di riscaldamento e usarlo quando si è in casa o in ufficio per evitare che ci sia riscaldamento quando l'appartamento è vuoto. Poi è importantissimo provvedere alla manutenzione del sistema di riscaldamento scelto, sia per motovi di sicurezza sia per risparmiare: sapete che il cattivo stato di manutenzione di una caldaia, ad esempio, fa consumare il 10% in più di gas?

Via | ConsoGlobe
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail