Coccodrilli allevati per scarpe e cinture

foto di coccodrillo Una notizia che ha dell’inquietante. Proviene dal Mozambico, uno dei paesi più poveri dell’Africa. L’azienda Cahora Kapenta ha affermato che ha in programma di esportare in Sud Africa e in Zimbabwe fino a 100,000 coccodrilli.

Gli animali verranno uccisi per utilizzarne le pelli, per poi fabbricare scarpe, stivali, borse e cinture, evidentemente prodotti ancora molto richiesti sul mercato. Gli ultimi dinosauri ancora viventi proverranno dalla provincia del Tete, a nord del paese, dove il loro numero è aumentato notevolmente in questi anni.

Di conseguenza sono aumentate le razzie dei rettili, in cerca di cibo, nei campi coltivati e sono aumentati pure gli attacchi letali nei confronti della popolazione. “È un nuovo e unico modo per rilanciare l’economia del Paese e per aiutare il governo a risolvere i problemi generati dal conflitto uomo-animale” ha affermato Antonio Viera della Cahora Kapenta. L’azienda si sta organizzando per iniziare l’allevamento dei rettili e il loro commercio partirà dal prossimo anno.

»Fermare il massacro in Canada
»Evoluzione della pelliccia

Via|Reuters

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: