Con la riforestazione il Costa Rica cancellerà parte del debito

Parco de La Amistad Il Dipartimento di Stato americano ha annunciato un accordo con il Costa Rica che prevede la cancellazione del debito per 26millioni di dollari, nei prossimi 16 anni, in cambio dell’impegno da parte del paese di preservare le proprie foreste. In particolare, la Banca Centrale dello stato centroamericano ha promesso di impiegare questi fondi in intese con organizzazioni non governative ed altri gruppi per la tutela del territorio e la riforestazione. I fondi serviranno a conservare importanti areedel Costa Rica, come la Osa Peninsula., La Amistad dove si trova l’omonimo Parco internazionale transfrontaliero, il Maquenque Wildlife Refuge e la Penisola di Nicoya nella provincia di Guanacaste.

Dal 1998 ad oggi gli Stati Uniti hanno cancellato debiti per oltre 135millioni di dollari in cambio di impegni di tutela ambientale. Questo tipo di scambio potrebbe essere una delle soluzioni da applicare alla deforestazione nel mondo, almeno nei paesi più poveri. Come fa notare la rivista Plenty, per i paesi in via di sviluppo è molto più conveniente abbattere i propri alberi che tutelarli. Ma questo metodo è solo una goccia in un oceano. Un’opzione sarebbe pagare i paesi per fermare la deforestazione…ma proteggere l’intera Amazzonia costerebbe oltre 500 bilioni di dollari e pochi governi sarebbero interessati a pagare un conto simile per il nostro pianeta!

Via | Plenty magazine

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: