Giornata del non acquisto

Scritto da: -

Buy nothing day 2007Oggi, 23 novembre, e’ una giornata in cui un sacco di gente in tutto il mondo decide di non spendere soldi e, soprattutto, di non spenderli influenzata dalla pubblicità.

E’ una giornata di “digiuno” promossa da Adbusters per aiutare i consumatori a rendersi conto di come spendono, di quanto spendono e di quanto godono davvero nel processo.

E’ una giornata per, ad esempio, fare i conti di come si sono spesi i propri soldi nell’ultimo anno, per misurare quanto costa divertirsi a pagamento e, per chi vuole, di immaginare modi sociali, divertenti e gratificanti di spendere il proprio tempo indipendentemente dai propri soldi.

Terre di Mezzo e Altreconomia propongono un concorso di anti-pubblicità, ovvero invitano i creativi a pubblicizzare valori, invece di oggetti, e a “prendersi gioco, almeno una volta, delle pubblicità, smontandole e rimontandole, rendendole paradossali e svelandone le intenzioni più nascoste.”
Il regolamento del Buy Nothing Day Contest verrà pubblicato domani.

Su ecoblog abbiamo parlato spesso di pubblicità che usano l’ambiente come richiamo per vendere, di inquinamento dovuto alla pubblicità, di etichette che indicassero l’eco-logicità dei prodotti per fare acquisti consapevoli, eccetera. Pensiamo che sarebbe bello se l’ecologia entrasse di peso nei criteri che spingono la gente a spendere i propri soldi, ma ci rendiamo conto che le priorità (consce e inconsce) della gente sono altre.

Oggi vi chiediamo: quali tecniche adottate per difendervi dalla pubblicità? Io tolgo l’audio alla tv e cestino senza nemmeno aprirla quella che mi trovo nella cassetta delle lettere.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Giornata del non acquisto

    Posted by:

    Il 23 novembre l'iniziativa si svolge solo in nord america. Domani 24 Novembre sarà la giornata mondiale del non acquisto. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Giornata del non acquisto

    Posted by:

    In effetti un sabato senza acquisti e' ben piu' significativo di un venerdi' :) In ogni caso io non guardo la tv e cestino senza troppi complimenti quella in cassetta. Il resto della pubblicita' che vedo… beh, mi ci soffermo, e cerco di analizzare i trucchetti che il pubblicitario sta usando per dare tutta una serie di messaggi che vanno oltre lo slogan. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Giornata del non acquisto

    Posted by:

    mai capita l'utllita' di queste giornate se non compro oggi compro domani. Io comunque se trovo qualcosa che mi serve compro lo stesso Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Giornata del non acquisto

    Posted by:

    avendo già eliminata la tv, purifico le riviste togliendo tutte le pubblicità che occupano le 2 facciate di una pagina. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Giornata del non acquisto

    Posted by:

    Vedo pochissima televisione, e non guardo mai la pubblicità. A volte mi ricordo la musichetta ma mi accorgo di non ricordare mai il prodotto. Ho imparato ad essere molto critica nei confronti della pubblicità già alle elementari, avevo una maestra molto "avanti" che ci fece fare un lungo lavoro sugli effetti delle pubblicità. Da qualche anno non potendo eliminare la pubblicità dai pochi programmi che vede mia figlia, ho cominciato a commentare la pubblicità con lei, e mi pare di avere fatto un buon lavoro visto che oggi di solito lei prende in giro qualunque prodotto che vede in pubblicità (e anche chi lo pubblicizza) :-D Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Giornata del non acquisto

    Posted by:

    Volevo segnalare che in contemporanea si svolgerà, solo in italia, la giornata nazionale della colletta alimentare. Una pura casualità? info sulla giornata del non acquisto <a href='http://www.bilancidigiustizia.it/index.php' rel='nofollow'>http://www.bilancidigiustizia.it/index.php</a> info sulla colletta alimentare <a href='http://www.bancoalimentare.org/' rel='nofollow'>http://www.bancoalimentare.org/</a> Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su Giornata del non acquisto

    Posted by:

    Non comprare è una forma di boicottaggio che una volta l'anno può avere un suo peso, ma dobbiamo assolutamente imparare a comprare bene (meno e meglio) tutto l'anno e per tutta la vita. Il portafogli è la nostra unica arma contro il consumismo e la globalizzazione esasperata; spariamole bene, le nostre cartuccie! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su Giornata del non acquisto

    Posted by:

    Sono assolutamente favorevole a manifestazioni di questo genere che finalmente combattono lo spirito borghese e capitalista del mondo occidentale. Spero vivamente che milioni di persone ripensino seriamente al loro sregolato stile di vita ed aderiscano alla lodevole iniziativa. Soprattutto a Milano … così stasera posso giarmi l'IKEA indisturbato! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su Giornata del non acquisto

    Posted by:

    … guardando il manifesto poi mi viene un dubbio … non è che la manifestazione è stata organizzata dall'American Express? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 10 su Giornata del non acquisto

    Posted by:

    [...] Heidemarie Schwermer e’ una donna tedesca che ha deciso di vivere senza soldi. Vive in modo dignitoso, non e’ una barbona e ottiene tutto quello di cui ha bisogno attraverso scambi e baratti. Ve la propongo come esempio su cui meditare a proposito del “non acquisto“, magari da riadattare in chiave ecologica, decrescente, efficiente. Comunque sia, l’impronta ecologica di questa donna e’ molto sotto la media europea. [...] Scritto il Date —