Animalisti fermano la costruzione di laboratori per vivisezione in Olanda

raccolta firme per fermare la costruzione del laboratorio SciencelinkLa costruzione di una cittadella della scienza nei Paesi Bassi e' stata sospesa per colpa di alcuni animalisti che non vogliono veder realizzato un sito in cui si pratica la vivisezione. Il progetto destinato a ospitare test di prodotti commerciali Sciencelink, dal costo di 60 milioni di Euro, avrebbe dovuto concretizzarsi nella cittadina di Venray e avrebbe potuto dare lavoro a circa 400 persone.

Il capo progetto, Van Der Looy, ha riportato alla stampa che vari membri dello staff hanno subito minacce. Sono comparsi dei graffiti sulle pareti esterne delle case dove abitano i progettisti e dei gruppi di ambientalisti sullo stile di "animal liberation" hanno fatto pressioni perché il progetto venisse abortito, dal momento che prevedeva spazi per la vivisezione.

A condurre i test sugli animali nel centro Sciencelink e' la stessa Harlan dei laboratori di Correzzana, vicino Milano, dove si erano introdotti degli animalisti lo scorso anno. Durante quella azione erano stati liberati 18 macachi e un centinaio di topi.

A guidare le manifestazioni animaliste (ma non ad aizzare i vandali) e' stata la Anti Dierproeven Coalitie (Coalizione contro i test sugli animali)

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: