ESCO finanziamento conto terzi

ESCO Energy saving companyIl dibattito politico di questi giorni è incentrato sulla nuova finanziaria che darà un taglio ai fondi per gli enti locali. L'idea di fondo è che, limitando i fondi, gli enti locali dovranno diminuire gli sprechi.

Noi di Ecoblog vogliamo dare un suggerimento ai comuni, a prescindere dall'approvazione o meno della finanziaria o del colore politico.

Tutti sappiamo, o dovremmo, quanto è importante risparmiare energia. Ridurre i consumi e sopratutto gli sprechi equivale ad inquinare meno ma anche a spendere meno. Purtroppo capita spesso che per consumare meno sia necessario un investimento iniziale non indifferente. Pensiamo per esempio a cambiare tutte le lampadine ad incandescenza di casa nostra con quelle a basso consumo. Sicuramente è una spesa che si ammortizza dopo un periodo di tempo passato il quale rimane solo il guadagno, ma pur sempre di investimento iniziale si parla.

I comuni da questo punto di vista sono fortunati perchè possono appoggiarsi al finanziamento conto terzi proposto dalle società ESCO: Energy Saving COmpany.

In parole molto semplici queste società analizzano i consumi di un comune e decidono dove intervenire per ridurre sprechi e consumi: illuminazione pubblica, semafori, riscaldamento ecc. Spesso la tecnologia utilizzata è utile anche per ridurre drasticamente la spesa per la manutenzione.

Il bello è che il comune in tutto ciò non tira fuori nemmeno un centesimo. Tutto l'investimento verrà sostenuto dalla società, la quale, lo recupererà prelevando una parte dei soldi risparmiati dal comune. Quando la società sarà rientrata dall'investimento al comune rimarrà l'intero importo del risparmio.

Per info:

Elenco delle ESCO in italia

Federazione Italiana per l'uso Razionale dell'Energia

Il programma televisivo Report parla delle ESCO

ESCO su Briblo

Ministero dell'Ambiente e della Tutaela del Territorio sezione Fonti Rinnovabili

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: