Pescatori francesi lanciano tonni per protesta

proteste dei pescatori di tonno per il fermo pesca in Francia. foto No Grand DesignUna sessantina di pescatori di tonno francesi si sono radunati davanti alla direzione regionale degli affari marittimi. Protestavano per il fermo pesca imposto dalla Comunità Europea e hanno preso le forze dell'ordine a pesci in faccia. I pesci erano tonni da 50 kg.

I pescatori in questione sono proprietari di piccole imbarcazioni (piccole in confronto a quelle delle flotte commerciali del Capitan F. e di altri colossi del settore) e lamentano difficoltà economiche a seguito del blocco non compensate dalle misure messe in campo dal governo. L'80% del loro guadagno veniva dalla pesca tradizionale del tonno.

La Francia ha superato abbondantemente la quota permessa di pesca al tonno rosso e ha subito la procedura di infrazione da parte dell'Europa per cui, anche se i piccoli pescatori sono responsabili solo del 4% del tonno pescato, anche loro dovranno fermarsi.

» Des thonailleurs en colère à Sète on RCM
» Incidents pêcheurs/CRS à Sète Le Figaro
» Les pêcheurs de thon rejettent l'interdiction européenne Nouvel Obs

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: