Il grattacielo che funziona come un albero

grattacielo di Mc Donough

Il grattacielo progettato da William McDonough si chiamerà tomorrow tower ed e' stato commissionato dalla rivista Fortune. La presentazione ufficiale avverrà a fine mese, ad Abu Dhabi in occasione del World Future Energy Summit.

La facciata a sud e' dotata di pannelli fotovoltaici che provvedono a soddisfare il 40% del fabbisogno energetico dell'edificio. Parte del riscaldamento viene fornito da un sistema geotermico, il resto viene da un impianto a metano.

La forma tondeggiante dovrebbe aiutare a smorzare l'impatto del vento, il tetto e' verde, la facciata a nord e' coperta da un muschio caricato positivamente che cattura il pulviscolo atmosferico, sul lato occidentale e' presente un giardino interno alto tre piani, il ricircolo dell'acqua e' attuato anche attraverso la fitodepurazione.

Nei locali ci sono dei sensori che mettono in funzione illuminazione e condizionamento solo se qualche persona e' presente (non scaldiamo fantasmi, dice McDonough). McDonough ha curato anche l'arredamento degli interni, preferendo oggetti che possano essere smontati in componenti riusabili o riciclabili, applicando il suo famoso concetto "dalla culla alla culla".

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: