Coop, al via piano triennale per la sostenibilità ambientale

Fotovoltaico Cimpsy Pannelli fotovoltaici e banchi frigo ecologici sono al centro del Piano strategico 2008-2010 approvato dal Consiglio di amministrazione di Coop Adriatica nei giorni scorsi. Obiettivo: rendere i punti vendita sempre meno responsabili delle emissioni anidride carbonica. Ecco i numeri del piano: 14 milioni di euro investiti al fine di produrre in tre anni 6,8 milioni di chilowattora da rinnovabili abbattendo di quasi 3.500 tonnellate le emissioni di CO2.

Dalle parole ai fatti: in tre supermercati dell’area di Bologna (Calderara, Cento e Pianoro) stanno già installando i pannelli fotovoltaici che contano una potenza di 180 chilowatt. Si prevede che per la fine dell’anno siano 13 i punti vendita Coop così alimentati. Senza dimenticare poi il fiore all’occhiello della catena: “I Malatesta” di Rimini, il primo ipercoop in Italia a “zero emissioni” di anidride carbonica, alimentato interamente da energia verde e aperto nel 2005.

Sul piano del contenimento dei consumi energetici dei negozi, è già partita l’installazione in tutti i punti vendita della Cooperativa dei banchi frigo “ecologici”: chiusi da uno sportello di vetro, consentono di abbattere del 22% i consumi del banco stesso; una volta concluso il piano di installazione, permetteranno di ridurre di 3,3 milioni di tonnellate le emissioni in atmosfera di biossido di carbonio.

Nel 2008 la Cooperativa estenderà inoltre ad altri otto punti vendita l’impiego dell’illuminazione a norma Greenlight, già adottata in 26 negozi, e promuoverà le azioni per ridurre gli sprechi in tutta la rete.

A novembre 2007 Coop ha inoltre lanciato il suo impegno a promuovere l’acquisto fra i suoi soci e consumatori di lampade a basso impatto energetico. Progressivamente negli scaffali è rimasta una sola merceologia di lampada a incadenscenza, mentre è stata ampliata la gamma degli altri tipi di lampade a basso consumo.

La tutela dell’ambiente non è un argomento nuovo per Coop: sono vari anni che la catena costruisce la sua immagine intorno ad azioni sostenibili e alla partecipazione a campagne come “Mi illumino di meno” o la Giornata sul risparmio energetico promossa da Caterpillar. Considero sempre positivo vedere il lato ambientalista del mercato come un punto di forza comunicativo e commerciale. Nella speranza ovviamente che sia contagioso.

Via | Coop
Foto| Cimpsy

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: