Aziende verdi e i bilanci su carta non riciclata



Il bilancio è il mezzo più rappresentativo dell'azienda dopo i prodotti/servizi ed il marchio. Il documento contabile lo devono fare tutti (dalla micro-impresa alla spa quotata in borsa che ne deve fare almeno uno a trimestre). Facciamo un rapido conto: in Italia ci sono circa 4 milioni di partite iva, quindi almeno 4 milioni di bilanci mediamente da 50 pagine (considerando che quelli delle più piccole sono di una/due pagine, mentre quelli delle società per azioni sono libri da centinaia di pagine l'uno).

Quante copie se ne stampano? Tante! Tantissime! Considerate sono richiesti di continuo dalle amministrazioni pubbliche, dagli enti, dagli azionisti, dagli stakeholder e così via: quanta carta non riciclata viene usata? Troppa! Se vi capita di aprirne uno di qualche nota azienda, lo troverete sicuramente su carta abbastanza spessa e lucida, colori non vegetali e qualche volta pure con la copertina di plastica.

Nei bilanci sociali le aziende scrivono che investono per ridurre le emissioni e per rispettare l'ambiente. Stranamente il bilancio ordinario obbligatorio lo stampano su carta non riciclata, mentre ovviamente nel bilancio sociale (quello volontario di certificazione che riporta le risorse economiche, le competenze e il tempo utilizzato per promuovere attività nel sociale, ambientale...) troviamo il bel loghino verde "100% carta riclata e inchiostri vegetali".

Quanta carta sprechiamo in Italia? E nel mondo? E le nostre imprese, invece di cercare l'investimento più assurdo per ricevere finanziamenti e sgravi fiscali, perché non spendono nei bilanci stampati su carta riciclata? In fondo diversi economisti sostengono che un bilancio fatto bene si trasforma in una "creazione di valore", ripagando l'aumento (quasi ridicolo) dei costi.

Anche se negli ultimi 2-3 anni è da notare che alcune grosse imprese (vedi Fiat, Unicredit...) stampano su supporto rigenerato, finché la diffusione di questa prassi non avrà diffusione capillare in tutta la società civile non potremo averne vantaggi quantificabili.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: