I computer consumano energia anche da spenti

I desktop usano energia anche da spenti. Foto William HookNon basta evitare lo stand-by, bisogna proprio staccare la spina ai pc per fargli smettere di ciucciare corrente. Su AF Digitale di febbraio ci sono i risultati delle prove di consumo sia in modalità stand-by che da spento di 13 modelli desktop, calcolati sull'arco di un anno.

Lasciando un computer spento (non in stand-by, proprio spento) ma ancora attaccato alla corrente, si registra un consumo di corrente dovuto alla motherboard che la consuma nel dormiveglia. Il danno economico per il singolo utente si aggira sui pochi euro all'anno, ma a scala nazionale, sommando i contributi di milioni di pc spenti, si arriva a 56 milioni di euro.

30-40 megawattora sprecati per consentire, eventualmente, l'accensione da remoto, l'accensione con un tasto illuminato invece di un vecchio interruttore a pressione, l'alimentazione di periferiche USB che non si accorgono di essere collegate ad una macchina spenta.

Le prestazioni dei 13 desktop Acer, HP, Fujitsu e Packard Bell sono riassunte in una tabella di AFDigitale. La rivista fa notare come sia comodo e poco costoso lasciare il pc in stand-by. Io, anche per sicurezza, preferisco scollegare le mie macchine con una bella ciabatta.

Via | AF Digitale
Foto | William Hook

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: