Non negate le rose rosse per San Valentino

Fiori recisi? Mai! Rose rosse a cespuglio si! Sta per arrivare il giorno degli innammorati, festività in cui noi maschietti con la scusa della tradizione passiamo dal fioraio per prendere un mazzo di rose rosse come questo nella foto (rosa più rosa meno...). Un coloratissimo mazzo profumato di fiori recisi farà sicuramente piacere all'amata, ma le rose sicuramente gradiranno meno, visto che la loro fine è segnata (per quanto l'uso delle aspirine possa farle sopravvivere, la morte sarà inevitabile).

Se invece di passare dal fioraio per confezionare un bel mazzo, provate a passare in un vivaio, sicuramente potrete acquistare spendendo più o meno la stessa cifra un piccola piantina di rose. La famiglia delle Rosaceae comprende circa 150 specie, con moltissime varietà di ibridi. Con altezza compresa tra i 20 cm ai diversi metri, può esser strisciante, rampicante, ad arbusto, ad alberello, a mazzetto e garantisce fioriture in diversi periodi dell'anno. Per chi è a Roma, al Roseto Comunale può vedere un tripudio di esempi tutto l'anno.

In genere la rosa sopporta qualunque tipo di terreno, purché mescolato con un minimo di stallatico. Al contrario di quanto si pensa non necessita di cure continue, e basta bagnare ogni tanto il terreno. Anche nelle dolci metà dal "dito asfaltato" potrà nascere la sensibilità per farlo diventare verde, magari se accompagnate il tutto da una bella scatola di cioccolatini e una cenetta a lume di candela.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: