Campagna contro il furto e la vendita di biciclette rubate

Università di Bologna - Campagna contro furto e vendita di bicicletteComprando bici rubate si incentivano i furti, alimentando un circolo vizioso noto a molti ciclisti urbani.

A Bologna, città universitaria, molti studenti usano la bici e molti hanno sia rubato che subito furti della preziosa due ruote. L'Università di Bologna, insieme al quartiere di San Vitale, ha quindi pensato di sponsorizzare un concorso rivolto ai propri studenti per realizzare una campagna di comunicazione volta a sensibilizzare contro il furto e la vendita di biciclette.

Tutti gli iscritti dell'Alma Mater fra i 18 ed i 30 anni possono partecipare a una o più delle tre sezioni del concorso, citate qui di seguito:
1) "l'ideazione di un evento pubblico eclatante che possa attirare l'attenzione dei media e lanciare così la campagna";
2) "la creazione di volantini, cartoline, manifesti, striscioni, flyer graficamente coerenti";
3) "lo sviluppo di un piano di comunicazione complessivo per divulgare il messaggio sia in Zona Universitaria che all'opinione pubblica tramite i principali mezzi d'informazione."

Siamo quindi alla prima fase della realizzazione di una campagna rivolta a tutta l'opinione pubblica, che ha l'obiettivo di isolare il mercato nero nero bolognese delle bici ed emarginare l'illegalità. Verrà anche messa in evidenza una valida alternativa al mercato nero: le aste di biciclette usate a basso prezzo. Gli studenti hanno tempo fino al 5 marzo per inviare all'Università le proprie idee. Tutti i dettagli dell'iniziativa si trovano qui.

Via | Unibo

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: