Geotermia in laguna: Grado si riscalda

Riscaldamento geotermico nella laguna di Grado. Foto the bbpIl pozzo sonda sulle spiagge occidentali di Grado ha superato i 500 metri di profondità e dovrà scendere per altri 200, fino a trovare quello che i geologi ritengono essere un acquifero caldo. Il progetto e' finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia, dal Comune di Grado ed e' sostenuto dall'Unione Europea attraverso il fondo strutturale Obiettivo 2.

I calcoli dicono che sarebbe possibile prelevare dal sottosuolo ventidue litri d'acqua al secondo alla temperatura di 55 gradi. Ciò permetterebbe una produzione stimata annua di circa due megawattora di energia con cui teleriscaldare un paio di edifici comunali, oltre ad aziende e privati della zona. L'acqua verrebbe poi ripompata in profondità per evitare subsidenza.

L'assessore regionale alle Relazioni Internazionali e per le Autonomie Locali e Comunitarie, Franco Iacop, ha detto che "si tratta di un progetto di grande attualità, anche perché coincide con gli obiettivi che si pone la programmazione europea per il settennio 2007-2013, in ottemperanza all'Agenda di Goteborg, con la quale si propugna lo sviluppo sostenibile del territorio, e l'Agenda di Lisbona, per lo sviluppo e l'occupazione".

Via | Regione FVG
Foto | the bbp

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: