H-5N1: Dalla Romania con terrore. E nel mentre qualcun’altro gode

Influenza aviaria e ipocrisiaL’Europa ha paura? Come darle torto. Dopo che in Romania è stato isolato il virus H-5, fratellino minore del micidiale H-5N1, è partito l’ordine di chiudere le frontiere. Il Commissario europeo alla salute ci ha aggiunto pure un bel carico, ricordando a tutti che è il caso di prepararsi per una possibile pandemia. Giudizio finale: 6 mesi di embargo per gli amici rumeni.
Ma insomma questa apocalisse arriva o no? E chi lo sa. Intanto da qualche giorno c’è chi si è fatto due conti e ha capito che dalla nuova peste qualche soldino ci se lo poteva ben fare. Senza perdere tempo hanno preso la loro bella pubblicità su Google e adesso chi va alla ricerca di “influenza aviaria” o “H5-N1”, viene invitato a farsi un giro sul loro sito.
Comprate la mascherina signori! “In caso di pandemia sarà introvabile”, fanno dire all’esperto di turno. Non fatico a immaginare il direttore del marketing che si sta sfregando le mani. Trovo la cosa talmente di cattivo gusto, che se scoppia questo dannato giudizio universale, piuttosto che rischiare di dare i miei soldi a questi uccellaci del malaugurio, me ne andrò in giro con un bandana per coprirmi la bocca. Che poi secondo me funziona uguale…

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: