Anche le Poste Italiane si fanno più ecologiche

postino a lavoro. Foto di Poste ItalianeL’entrata in vigore del tanto discusso Ecopass a Milano ha costretto non solo i cittadini a ricorrere a metodi alternativi e più economici ma anche le Poste Italiane. Infatti dall’11 Gennaio 2008 al 11 Gennaio 2009 verranno sperimentati all’interno dei Bastioni nuovi mezzi di trasporto per la consegna della posta.

Leone Ibrido: autocarro leggero composto da due motori uno elettrico che ha il compito della trazione e uno endotermico che invece ricarica le batterie. Avrà il compito di trasportare prodotti postali. La sua autonomia va dai 40 Km in modalità elettrica ai 400 Km in autonomia totale, velocità media di 70 Km/h e le sue emissioni sono minori dell’Euro IV.

Free Duck, quadriciclo elettrico o ibrido seriale avrà invece il compito di recapitare la posta a livello urbano. L’autonomia in elettrico è di circa 50 Km mentre quella totale è di circa 500 Km. Velocità massima di 45 Km/h. La versione elettrica è dotata solo del motore per la trazione mentre quella ibrida prevede anche un motore endotermico per la ricarica delle batterie.

Biciclette a pedalata assistita. Trazione sia anteriore che posteriore, autonomia di circa 50 Km, il motore elettrico di 250 W di potenza massima è in grado di superare pendenze fino all’8% a pieno carico, che è di circa 35 Kg. Velocità massima si 25 Km/h. Verrà utilizzata per il recapito urbano.
Speriamo che presto questa iniziativa si allarghi anche nelle città dove non è previsto l’ Ecopass!!!

Via | Poste Italiane
Foto | Poste Italiane

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: