I terribili ragni vampiro del Lago Vittoria

National Geographic racconta dellaEvarcha culicivora, primo ragno noto che si nutre di sangue umano (anche se in maniera indiretta), scoperto sul Lago Vittoria.

Il ragno riconosce il profumo del sangue negli insetti che hanno punto esseri umani: è il primo caso del genere rilevato nel regno animale. Con questo sistema la Evarcha culicivora riesce a cibarsi di una leccornia che altrimenti sarebbe troppo pericolosa da procacciarsi per un animale che non può salvarsi in volo.

Uno studio precedente ha rivelato che diversi ragni si comportano in maniera selettiva con la propria dieta: variando gli enzimi digestivi che iniettano nella preda, sono in grado di assumere le sostanze di cui hanno piu' bisogno. Il ragno-vampiro potrebbe essere uno specialista: il sangue ha proteine piu' complesse ma già sciolte nel plasma e quindi piu' facili da estrarre.

  • shares
  • Mail