Gli alberi secolari d’Italia, monumenti viventi della Natura


Tranqulli: terrò strette le redini della poetica sbrodolona che tende ad emergere, tanto fra blogger che fra comuni mortali, quando si parla delle meraviglie della natura.
Mi accontento di evocare la sensazione che può dare il pensiero che esistano alberi millenari che, immobili, hanno visto più storia di quanta noi non ne possiamo nemmeno immaginare.
Questa mattina ho scoperto dall’Ansa che il Corpo Forestale dello Stato ha pubblicato un nuovo libro fotografico intitolato “Grandi alberi d’Italia”. Il libro è nato in seguito al censimento ad opera della forestale che ha contato 130 “patriarchi” e altri 22.000 alberi di particolare interesse.
Per dimensioni, il più grande è il “Castagno dei cento cavalli” (nella foto): provincia di Catania, 20 metri di circonferenza del tronco.
Il più vecchio è invece un oleastro in provincia di Sassari: circa 2.000 anni. Ho cercato altre info sul sito della Forestale, ma non lo hanno ancora aggiornato. Tra l’altro ho notato anche che hanno un sito ben fatto e leggibile, una vera rarità fra i siti della pubblica amministrazione.

  • shares
  • Mail