Paul McCartney vegetariano posa per la PETA

Paul McCartney per la PETA Certo che la PETA si sta dando molto da fare con la sua campagna di promozione! Dopo la porno biancheria sexy, le insalate sexy con Pamela Anderson, o i bagni naturisti di Alicia Silverstone, ora passa ai maschietti, seppur un po' attempati ma sempre affascinanti. Come avrete di certo visto su gossipblog, anche l'ex Beatles ha prestato la sua faccia per la causa animalista sventagliando ai quattro venti il suo credo per il vegetarianesimo.

Che lo fosse, lo sappiamo da tempo. Memorabile la sua apparizione con la moglie Linda in una puntata dei Simpsons in cui spiegava alla ambientalista Lisa che essere vegetariani vuol dire rispettare gli animali, ma anche rispettare chi non la pensa come loro. Memorabili, per chi è stato vegetariano in Inghilterra, i surgelati Linda McCartney, ovvero una serie di hamburger, salsicce e perfino pancetta fatti a base di soia dedicati a chi rifiuta la carne.

Quello che non sapevamo, e non so se lo volevo sapere, è il motivo che ha spinto il grande Paul a rinunciare alla carne (e con carne intendiamo anche la carne di pesce). Stava pescando, vedeva il pesce dimenarsi, e ha avuto una illuminazione: "anche il pesce tiene alla sua vita, così come io tengo alla mia". Da ex-vegetariana posso capire, ma proprio da ex-vegetariana penso che ci siano motivi migliori per diventarlo...
Comunque, vi rimando al sito della PETA per i suoi consigli e per acquistare il suo poster.

Via | Quotidiano.net

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: