Prima i pannelli solari, poi l'edificio più auto-efficiente al mondo

Masdar Headquarter produce più energia di quella che consuma

I pannelli fotovoltaici saranno installati per primi e daranno energia per la costruzione del resto dell'edificio. Questa la geniale intuizione dei costruttori del Masdar Headquarter, uno dei palazzi del nuovo quartiere a impatto zero di Abu Dhabi negli Emirati Arabi Uniti.

Il progetto e' di Adrian Smith + Gordon Gill di Chicago, che hanno vinto un concorso internazionale per aggiudicarsi l'opera. L'edificio produrrà più energia di quella richiesta per il suo fabbisogno e la sua destinazione d'uso sarà mista, ovvero residenziale e terziaria.

Facendo il confronto con un edificio con la stessa volumetria e la stessa destinazione d'uso, il Masdar Headquarter consuma il 70% di acqua in meno. La classe energetica e' A, e ha le migliori prestazioni al metro quadro per edifici in clima caldo-umido. Il sistema di condizionamento (raffreddamento dell'aria e deumidificazione) e' il più grande al mondo funzionante ad energia solare termica.

La posa della prima pietra del quartiere a impatto zero e' avvenuta lo scorso febbraio. Il Masdar Headquarter sarà completato nel 2010 e i lavori si concluderanno nel 2016.

» The Masdar initiative
» gallery sulla Masdar initiative, quartiere a impatto zero negli Emirati Arabi

Masdar Headquarter, sezione dell'edificio
Masdar Headquarter produce più energia di quella che consuma
Masdar giardini pensili ombreggiati dalla volta di vetro e pannelli fotovoltaici
Masdar Headquarter, dettaglio delle cupole

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: