Crisi del pane in Egitto

Cairo: un ambulante distribuisce il pane pora a portaLa crisi del prezzo del grano colpisce anche l’Egitto (Ma non era uno dei maggiori produttori di grano?). Due tra i maggiori quotidiani arabi, mettono in primo piano l'intervento dell'esercito e della polizia voluto dal presidente egiziano Hosni Mubarak per "porre fine alla crisi di produzione". Le manifestazioni al Cairo si stanno avendo anche in queste ore. E le file sono interminabili davanti le panetterie autorizzate a vendere il pane a prezzo "calmierato" dai contributi statali.

Secondo la tv araba Al Jazeera, sarebbero già 15 i morti causati nelle ultime due settimane dalle resse generate dalle interminabili file per l'acquisto del pane a prezzo calmierato. Al Ahram, principale quotidiano arabo, riferisce anche di "due riunioni del rais con il primo ministro", per affrontare la crisi: oltre ai provvedimenti di urgenza dei giorni scorsi, il presidente ha dato direttive "urgentissime" per "separare la produzione del pane dalla distribuzione" per "combattere il mercato nero".

E proprio a causa della speculazione "il prezzo di un chilo di farina è balzato a 260 sterline" locali (pari a circa 30 euro), rispetto ai circa 1,8 euro “sostenuti” dallo stato. "Il rincaro del prezzo del grano - ha detto il presidente Mubarak- non deve in alcun modo toccare i redditi bassi". Eppure in base alle ultime quotazioni fissate dal Chicago Board of Trade, il costo della materia prima è crollato del 5%, scendendo a 0,27 euro al kg. Ma il prezzo del pane, a livello mondiale, non accenna a diminuire.

Attualmente, ha spiegato il ministro dell'Agricoltura Amin Abaza all'agenzia nazionale di stato Mena, il Paese produce solo il 50% del fabbisogno nazionale di grano. Il governo ha intenzione di aumentare questa soglia al 65%. Già da questo anno, ha aggiunto, la produzione dovrebbe aumentare a 8 milioni di tonnellate, contro i 7,39 dell'anno passato. Anche il prezzo pagato dal ministero dovrebbe aumentare, raggiungendo le 320 sterline egiziane per 150 chilogrammi, equivalenti a 390 dollari Usa per tonnellata.

Anche il quotidiano palestinese al "Quds al Arabi", dedica ampio spazio alla crisi del pane che "accresce i timori di un'esplosione sociale" incontrollabile. Il quotidiano arabo edito a Londra, citando rapporti del ministero della sanità locale, afferma che a causa della crisi economica che affligge il più grande paese arabo, "nel 2007, oltre 4 mila egiziani si sono suicidati".

Via | Alice News
Foto | Flickr

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 14 voti.  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO