Meglio una matita o una penna?

Più ecologica la penna o la matita? Dopo la tazza rispetto al bicchierino, analizziamo altri due strumenti di lavoro in ufficio per sentirci sempre più lavoratori verdi. Il quesito di oggi è "meglio la penna usa e getta o la matita?". Meglio le care biro, bic o che dir si voglia, o la vecchia matita di legno? Come reazione a caldo direi la matita, semplicemente perchè le parola "usa e getta" ispirano sempre l'idea di montagne di rifiuti inutili che potrebbero essere evitate. Entriamo più nel dettaglio per avere più elementi di valutazione, e poi diamoci la risposta in base alle nostre abitudini.

Una matita è fatta di grafite e legno (due pezzetti incollati insieme), e un po' di vernice all'esterno. La grafite viene estratta da miniere e il suo processo di estrazione pare essere meno impattante rispetto all'estrazione di altre materie dal sottosuolo. Il legno, bè dipende dal legno usato, le matite più usate, quelle di largo consumo (non parliamo di matite "professionali" per artisti o simili) usano legno di tiglio non molto pregiato. C'è da dire che la maggior parte delle matite in commercio vengono dalla Cina e usano legno e grafite "locale" (le virgolette sono d'obbligo se pensiamo a quanto è vasta la Cina).

La penna, beh è fatta di plastica. E quindi c'è dietro tutto un processo industriale di produzione della plastica che passa per il petrolio. Ci vogliono anche parti di metallo e l'inchiostro, di certo meno "ecofriendly" di legno e grafite. E poi come detto, una volta esaurita si butta (nell'indifferenziato il più delle volte) e se ne ricompra una nuova, e quindi vai di montagne di rifiuti. Ma, a loro favore, c'è la durata. Si dice che con una biro tu possa scrivere per oltre tre chilometri di fila, con la matita no. Soprattutto se ti si rompe in continuazione la mina e devi continuare a temperare per avere la punta perfettamente appuntita (io non riesco a scrivere altrimenti).

La soluzione sta sempre nel giusto mezzo, per così dire. Ci sono oramai in commercio matite fatte di plastica riciclata dai bicchierini di plastica, oppure penne fatte con il mater-bi.

Via | Guardian
Foto | chriscoyier

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: