Dall'India, i ciclomotori a gas con l'aiuto dell'ANG

Moto a Gas in India Il distaccamento indiano della Honda insieme alla Bajaj e alla Kinetic sta progettando lo sviluppo di moto a gas per abbandonare i combustibili più inquinanti. In India è molto diffuso il trasporto "pulito" su gomma infatti autobus, auto e anche auto-risciò fanno già uso di GPL; anche i motociclisti potranno beneficiare dell'alta qualità del combustibile al 50% dei prezzi dei derivati del petrolio.

Le tre case sono già in trattativa con la Energtek, l'azienda israeliana leader mondiale dell'ANG (acronimo di absorbed natural gas) una sistema ad alta tecnologia che permette di massimizzare le quantità di gas stoccate nei serbatoi, migliorando decisamente il rapporto costo-efficacia della tecnologia per il settore.

Per l'occasione la Bajaj ha annunciato di voler sviluppare un modello ibrido a gas e a benzina, anche se rimangono delle perplessità sull' effettiva utilizzabilità della tecnologia ANG con il gas indiano, proveniente principalmente dallo sterco animale. Tutto dipende dalla Energtek: se sarà in grado di offrire un sistema di massimizzazione delle quantità di gas prodotti dagli animali si potrà parlare di motociclisti a gpl.

Via | Visordown.com
Foto | Nesposit

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: