Formiche contadine, prendiamole come esempio

Una formica contadinaForse, per le nostre produzioni agricole, intendo per le produzioni planetarie, è il caso di prendere in esempio le formiche contadine che vantano un’esperienza lunga 50 milioni di anni. Secondo recenti studi sul DNA di una sorta di “formica adamo” di una delle 215 specie di formiche contadine, si è scoperto che la coltivazione di funghi è talmente integrata e armoniosa con l'ambiente che vale la pena di prenderle in considerazione per apprendere nuove tecniche di coltivazione .

La ricerca è stata pubblicata sul numero di martedì della edizione on-line di Proceedings of the National Academy of Science a cura degli entomologi Ted Schultz e Sean Brady dello Smithsonian's National Museum of Natural History.

Lo studio concorda con il fatto che funghi e formiche si sono evoluti circa 50 milioni di anni fa e che hanno iniziato la loro vita in simbiosi nel Sud America. L'originale formica agricoltore è cresciuta con diverse specie di funghi iniziando a raccogliere detriti di foglie fresche e organizzando una lettiera a più piani per fertilizzare il terreno e procedere alla coltivazione di funghi.

In pratica queste formiche conoscono la tecnica del “sovescio”, e usano interrare pezzi di foglie per aumentare la fertilità del terreno.
Negli ultimi 25 milioni di anni tra le formiche si sono sviluppati diversi tipi di agricoltori tra cui la famosa formica taglia-foglie. Schultz ha detto:” L’uomo ha sviluppato l’agricoltura circa 10mila anni fa e ci sarebbe molto da imparare dalle formiche per quanto riguarda la gestione ecologica delle colture".

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail