Ovini sostituiscono le falciatrici nei parchi torinesi

Falciatrici naturali al parco

Dopo un primo tentativo nella scorsa estate, il Comune di Torino in occasione della primavera, manda in pensione falciatrici e tosaerba sostituendole con un gregge di ovini. Un gregge di 700 pecore è entrato in azione nel parco del Meisino, sotto lo sguardo attento dei vigili che hanno bloccato le strade e permesso l'operazione in tutta sicurezza.

Il tentativo dell'anno scorso non è stato replicato perché le vacche e le pecore insieme avevano svolto egregiamente il loro compito, peccato che avessero riempito di sterco i parchi. Quest'anno l'amministrazione comunale ha deciso di risparmiare 30.000 euro (tanto costa la manutenzione dell'ente parco) ai cittadini. Oggi le pecore arriveranno sul parco Sangone, dove per qualche ora sostituiranno chi fa jogging o porta il cane a passeggio.

Le pecore resteranno per circa due mesi in recinti nei pressi dei parchi torinesi, in modo da poterli curare senza troppi problemi di spostamenti: in estate saranno riportate sulle Alpi.

Via | Guardian

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: