Peta: 1 milione di $ a chi inventa la carne in vitro

Inventeranno la carne in provetta?Forse anche agli attivisti della Peta (People for the Ethical Treatment of Animals) non ne possono più di mangiare solo insalata. E così lanciano il concorso "1 milione di dollari a chi inventa la carne in vitro entro il 2012 e a prezzo competitivo". Facile no?

L'idea non è nuova: per diversi anni, gli scienziati hanno lavorato per sviluppare tecnologie per la crescita di colture di tessuto da consumare come carne, senza le spese di allevamento, di mangimi e senza le malattie che di solito si possono diffondere negli allevamenti e in merito alla carne in vitro, proprio in questo mese si è tenuto un simposio internazionale in Norvegia.

Uno dei fondatori della PETA, Ingrid Newkirk ha riferito che la decisione di sponsorizzare un premio del genere ha causato "una guerra civile nei nostri uffici", dal momento che sono molti i membri PETA che rifiutano l'idea di mangiare carne, anche se gli animali non vengono uccisi.

Effettivamente la carne di cui si parla, probabilmente ha poco a che fare con il mondo animale, infatti il tessuto, una volta cresciuto, potrebbe essere modellato con additivi e agenti strutturali, che ora sono utilizzati per fornire prodotti come hamburger di soia dall'impasto più consistente, e la speranza della PETA è quella di ottenere la carne in vitro entro un decennio.

Henk Haagsman, professore presso l'Università di Utrecht in Olanda, pioniere della ricerca della carne in vitro, ha detto che è contento che vi sia un concorso con premio in merito a questa ricerca. "Speriamo che sia la scintilla a creare maggiore interesse per investire nella tecnologia", ha detto il professor Haagsman. Ma ha anche sottolineato che non vorrebbe vedere il campo dominato dalla questione del benessere degli animali, dal momento che l'ambiente e la salute pubblica sono questioni più importanti.

Via | NewYork Times
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: