Tonno al collasso. Greenpeace protesta alla Fiera Ue della Pesca

tonni nel mare Si torna a parlare di tonno , sempre troppo stressato da un sistema di pesca che non tiene conto delle capacità riproduttive e di crescita di questa specie. Greenpeace ha infatti manifestato in occasione della Fiera Europea della Pesca in corso in questi giorni a Bruxelles.

Attivisti dell’associazione si sono incatenati e hanno coperto di reti gli stand di alcuni tra i più grandi commercianti di tonno al mondo: dalla Mitsubishi Corporation (Giappone) alla Ricardo Fuentes (Spagna), dalla Azopardi (Malta) alla Moon Marine (Taiwan). Il tutto corredato da uno striscione con il messaggio in 13 lingue “Il tempo e i tonni stanno finendo”.


Il problema è sempre lo stesso: “L’industria del tonno sta distruggendo gli stock pescando troppo e con metodi distruttivi”, spiega Alessandro Giannì, responsabile della campagna Mare di Greenpeace Italia. Il rischio è quello di “collasso delle risorse”. E il dramma non riguarda solo il tonno : “Anche le catture accessorie - pesci e altri animali intrappolati nelle reti e rigettati in mare morti o morenti - sono spesso insostenibili. Di questo passo, le attività di pesca dovranno chiudere”, prosegue Giannì.

Cosa fare? “Pescare di meno e creare una rete di riserve marine che protegga il 40 per cento degli Oceani e favorisca, insieme a una riduzione dello sforzo di pesca e a piani di gestione efficaci, il recupero delle risorse marine”, conclude il responsabile di Greenpeace.


Intanto sembra che qualcosa a livello comunitario si stia muovendo. Qualche settimana fa la Commissione europea ha pubblicato una Comunicazione sul ruolo della politica della pesca nell'attuazione di un approccio ecosistemico alla gestione dell'ambiente marino. Gli obiettivi sono buoni: ridurre l'impatto della pesca sull'ambiente marino, garantire la protezione degli habitat vulnerabili e delle specie sensibili, evitare interruzioni della catena alimentare e tutelare l'integrità dei principali processi ecosistemici. La Comunicazione fa parte del primo pacchetto di azioni da realizzare nella nuova politica marittima integrata.

» Commissione Europea
» Greenpeace

Foto | vanveelen

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: