I macachi alla conquista di Marte

macaco dietro la reteDopo la cagnetta Laika, pioniera spaziale nella conquista della luna, saranno i macachi ad aprire la strada verso Marte. Alcuni scienziati russi stanno infatti selezionando un gruppo di 40 macachi da inviare all’Istituto biomedico di Mosca, che si occupa della preparazione dei cosmonauti, e che avrà il compito preparare le scimmie per il lungo viaggio.

Dopo due anni di preparazione, i macachi verranno lanciati nell’orbita del pianeta rosso, dove resteranno per circa tre anni con lo scopo di verificare le radiazioni cosmiche. Secondo l’Agenzia spaziale russa è necessario testare gli effetti delle radiazioni sugli animali, prima di inviare degli esseri umani, la cui salute potrebbe essere compromessa. Per questo, i macachi sono delle cavie ottimali, in quanto hanno la stessa sensibilità a piccole e grandi dosi di radiazioni.

Chiaramente, le proteste degli animalisti non si sono fatte attendere e già le prime critiche stanno piovendo sul progetto. L’ennesimo sacrificio degli animali, in nome della scienza e del progresso, infatti, non è visto di buon occhio innanzitutto dal WWF, che auspica l’uso di alternative serie, senza dover fare ricorso agli animali.

Fonte | Corriere.it
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: