L'idrogenodotto di Arezzo

Ad Arezzo si inaugura un impianto di distribuzione di idrogeno. Foto: ho visto nina volare.E' stato inaugurato il 30 aprile il Progetto Idrogeno per Arezzo; per la prima volta un’area urbana sarà servita da un idrogenodotto sotterraneo da 80m3/ora che erogherà idrogeno per produrre energia e per l’utilizzo industriale a zero emissioni. Arezzo si caratterizza per la presenza di una importante industria orafa, che utilizza ampiamente l'idrogeno per i suoi processi produttivi, come le saldature e l'eliminazione degli ossidi.

Tre le forme di produzione dell'idrogeno: con reformer da gas metano, da gassificazione di biomasse e da fonti rinnovabili (via elettrolisi da eolico, mini idroelettrico o fotovoltaico). Le applicazioni, oltre all'impiego industriale, prevedono l'uso delle celle a combustibile per la generazione di elettricità, freddo e calore. Il laboratorio dimostrativo HydroLAb, inaugurato nel 2006, servirà alla formazione del personale, alla manutenzione delle celle, oltre ad un ruolo di "networking" con gli attori della filiera.

Il progetto prevede la messa a punto di una proposta di tipologia di tubazione per idrogeno in aree urbane con la quantificazione dettagliata dei costi per la realizzazione di una rete capillare per la distribuzione. Da un punto di vista pratico, il progetto servirà a valutare la precisione dei contatori di tipo volumetrico, rispetto a quelli che misurano la massa di gas erogato.

Via | La Fabbrica del Sole, La Repubblica
Foto | Flikr

» Idrogenoarezzo
» Atti del convegno Progetto Idrogeno Per Arezzo

  • shares
  • Mail