Caro-benzina in Egitto. E gli arabi fanno scorte alimentari

Il carovita arriva anche nei ricchi Paesi Arabi e in Egitto. Nel paese delle piramidi sono scoppiati alcuni giorni fa, tafferugli e disordini all'annuncio che i prezzi dei carburanti tra cui il gas naturale sarebbero raddoppiati. Aumenti, questi, a cui si devono aggiungere quelli già registrati lo scorso mese per riso, pasta, pane, sale, zucchero e tutti gli altri beni alimentari essenziali. Nel caso del grano, l'aumento rispetto allo stesso periodo del 2007 è stato del 50%, con conseguenze devastanti e di cui Ecoblog vi ha dato notizia.

Il provvedimento, ha dichiarato però il premier Ahmed Nazif, è teso a "togliere ai ricchi per dare ai poveri", cioè i nuovi aumenti servirebbero a finanziare l'incremento degli stipendi di alcune categorie di dipendenti pubblici, togliendo a chi sta meglio. Il punto è che in Egitto ci sono circa 80 milioni di abitanti e che il ceto a cui a riferimento Nazif è costituito da poche centinaia di migliaia di privilegiati.

L'Arabia Saudita, invece, sebbene non abbia problemi di approvvigionamento con il petrolio medita strategie per l'approvvigionamento di materie prime: il consiglio dei Ministri ha incaricato i ministri del Commercio e dell'Agricoltura di "approntare un piano per individuare il fabbisogno futuro del Regno di prodotti alimentari". Individuata inoltre un'area dove "costruire depositi per fare scorta dei generi alimentari di prima necessità per il lungo e medio termine", che sarà gestito dal settore privato. Predisposte inoltre "direttive per investimenti all'estero" che dovrebbero contribuire alla "rafforzare la sicurezza alimentare" del ricco paese arabo.

Infine, il giornale panarabo al Sharq al Awsat riferisce dell'annuncio del ministero dell'Agricoltura giordano Muzahim al Muhaisin, su un progetto allo studio dei ministri dell'Agricoltura degli stati arabi per "costituire un fondo d'emergenza finanziario comune per alleggerire gli effetti degli aumenti nei prezzi internazionali dei generi alimentari".

Via | Alicenews

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: