EcoCinema - Il Popolo migratore


Da ottanta milioni di anni gli uccelli attraversano i cieli, superano montagne, sorvolano terre e mari. Ogni primavera essi coprono distanze enormi per raggiungere i luoghi in cui nidificare. In Autunno si involano di nuovo a ritroso verso le stesse rotte. Questo film è il risultato di 4 anni di lavoro inseguendo la straordinaria impresa degli uccelli migratori negli emisferi nord e sud attraverso mari e continenti - Credits

Un film di Jacques Perrin. Genere Documentario, colore 92 minuti. - Produzione Francia, Italia, Germania, Spagna, Svizzera 2002
Immedesimarsi un un uccello migratore. Volare insieme ai propri simili in un viaggio lungo e pericoloso che ci porterà da un capo all'altro del pianeta sorvolando montagne, fiumi, isole, deserti.

Guardando questo monolitico documentario ci si chiede come sia stato possibile per la intraprendete troupe guidata da Jaques Perrin "intrufolarsi" e filmare uno stormo di uccelli durante il loro annuale viaggio migratorio. In effetti ci sono voluti 4 anni, 500 (!!!) uomini, deltaplani, mongolfiere, telecamere speciali e tecniche di ripresa all'avanguardia per ottenere questo risultato: un esperienza unica nel suo genere che in poco più di un'ora e mezza di immagini e musica riesce a quasi a trasformarci in protagonisti di uno dei fenomeni naturali più affascinanti di sempre.

Le riprese sono mozzafiato e assolutamente spettacolari. Alla fine del docu-film ci si sente quasi a disagio con i piedi per terra, dopo una full immersion nei panni (o meglio nelle penne) di questi volatili durante il loro faticoso viaggio .

Un must see per tutti gli amanti del mondo aviario (meglio se siete soci della lipu). Vista la qualità e la spettacolarità delle riprese consiglio vivamente di gustarsi questo popolo migratore al cinema (sempre che lo ripassino) o in DVD su qualche grande schermo di qualche amico ricco.

Buona EcoVisione

» Gli altri film della rubrica EcoCinema

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: