Ue, nasce la "Giornata dei mari e degli oceani europei"

Il mare risorsa per l\'EuropaL’Unione europea ha istituito la "Giornata europea dei mari e degli oceani" che inizierà proprio domani 20 maggio e che sarà così celebrata ogni anno, inaugurata dalla cerimonia ufficiale che si terrà a Strasburgo, dove il presidente della Commissione José Manuel Barroso, il presidente del Consiglio Janez Janša e il presidente del Parlamento europeo Hans-Gert Pöttering firmeranno una dichiarazione tripartita congiunta.

La giornata dei mari porta inevitabilmente a pensare che possa entrare a far parte di quella più ampia visione che Monsieur Sarkozy sta cercando di imporre al Mediterraneo e agli stati che vi si affacciano. La presidenza francese del prossimo luglio, potrebbe così, dare impronte maggiormente attuative ai comparti dell'agricoltura e della pesca, per un rilancio da protagonista dell'Ue nel settore agroalimentare.

Secondo la Ue la giornata dedicata al mare e agli oceani europei era necessaria, poiché gran parte dell'Europa basa la crescita e il sostentamento proprio sulle coste. L'obiettivo è incoraggiare una migliore valorizzazione delle zone costiere, dei mari e degli oceani da parte di tutti i cittadini e gli operatori interessati. “La scelta di un giorno in cui ricordare ogni anno l’importanza dei mari e degli oceani è un modo per promuovere il benessere di tutti gli europei in questa epoca di globalizzazione”, ha dichiarato Joe Borg, commissario responsabile per la pesca e gli affari marittimi, che ha poi aggiunto: “Si tratta di un’idea che ha riscosso un ampio sostegno durante la fase di consultazione sulla nuova politica marittima integrata”.

Via | Eu
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail