Auto elettriche, con Nissan-NEC dal 2009 le batterie agli ioni di litio

Il progetto dell'AESCIl gruppo Renault-Nissan prosegue con NEC lungo la strada della ricerca, per portare sul mercato mondiale entro un biennio un auto in grado di essere alimentata con le sole batterie elettriche. A metà aprile è nata da una bella joint-venture tra le due, la società AESC (Automotive Energy Supply Corporation) che oltre a produrre batterie al litio per auto si concentrerà sulla produzione di veicoli ibridi e a celle combustibili. La nuova struttura che sorge in Giappone a Kanagawa, accanto allo stabilimento Nissan di Zama, inizierà a produrre dal 2009 e sfornerà 13mila batterie nel primo anno per arrivare a 65mila a pieno regime.

Allo studio, ci sono per ora prototipi chiamati L3-10, una super batteria basata su una serie di lamine a litio, in grado di ricaricarsi velocemente, di non surriscaldarsi mentre è in uso e di durare a lungo, perché gli automobilisti, si sa, sono terrorizzati nel rimanere senza carburante nel bel mezzo di un viaggio. Secondo i dati tecnici forniti la L3-10 può essere ricaricata fino al 90% in 15 minuti, con un aumento della temperatura cella di un massimo di 8 ° C. La cella può raggiungere il 60% della capacità in 5 minuti.

I test AESC hanno mostrato, inoltre, che le batterie hanno vita lunga e che mantengono più dell' 80% della loro capacità dopo 7 anni, ovvero di 70000 km percorsi. Tra le batterie in commercio anche quelle a cellule EV e AESC sta lavorando su un nuovo materiale con catodo di nichel e anodo di grafite di carbonio. La cella sarà più larga e più sottile per aumentare la dispersione di calore, e avrà una capacità di 30 Ah.

Via | GreencarCongress

  • shares
  • +1
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: