Insetti che Bontà

Cari lettori ecco un nuovo post di Francesca D'Amato

Cerco qualcuno che mi inviti ad una cena a base di insetti.
Mangiare grilli non è poi così diverso dal mangiare gamberetti o aragoste, quello che ci ferma sono solo barriere culturali o psicologiche.

Mangiare insetti è economico e sostenibile, perchè un allevamento di grilli domestici ricicla le bucce della frutta, gli scarti dell'insalata e le croste di pane senza dover trasportare tutta questa roba in un impianto di compostaggio e, per di più lo fa in tempi brevi.
Allevando in casa i propri insetti siete anche sicuri di quello che mangiate: siete voi stessi a poter garantire sulla biologicità della produzione.

insetti commestibli

Io, purtroppo, non sono ancora riuscita ad iniziare... lo ammetto, sono schizzinosa. Incuriosita ma titubante. Se qualcuno di voi volesse farmi coraggio potremmo sperimentare insieme.
Per chi abitasse a Ferrara, il 17 novembre ci sarà una degustazione di insetti al museo civico.
Per chi volesse sperimentare delle ricette con larve e grilli consiglio il libro "Insetti che bontà" di Bruno Comby

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: