La giornata mondiale degli oceani

l'Oceano australiano visto dalla Nasa

Domani è la giornata mondiale degli Oceani organizzata dal WON (World Ocean Network). Anche lo scorso anno Ecoblog ve ne aveva parlato, mettendovi sull'avviso però che si tratta in molti casi di sole belle parole e di pochi, pochissimi fatti.

La giornata, difatti, non è ancora ufficialmente riconosciuta dalla Nazioni Unite sebbene tutti coloro che prestano attenzione all'ambiente sanno benissimo che il mare e il suo ecosistema sono assolutamente necessari al benessere del Pianeta e dunque il mare e la sua situazione non sono tenute nella giusta considerazione. Ad esempio riferisce Legambiente in suo comunicato stampa che anche quest'anno è stato autirizzato l'uso delle ferrettare (particolari reti per la pesca di palamita, lampuga, biso, ricciola, occhiata, sgombro, salpa, boga, costardella,
alaccia, sardina e acciuga):

Anche quest’anno si sta ripetendo la “messa in scena” con la direzione del Ministero delle Politiche Agricole che ha emanato nei giorni scorsi un decreto che autorizza i pescatori con ferrettare del compartimento marittimo di Ponza ad operare fino a 18 miglia dalle coste dell’isola, un aumento della distanza consentita che non è giustificata, considerando le limitazioni alle specie pescabili con l’attrezzo in questione ma che, di fatto, rende molto più complicati i controlli e più farraginosa l’individuazione di comportamenti illeciti.


Vi segnalo di seguito alcune delle iniziative italiane:

Città della Scienza: Napoli, 8 giugno,


  1. "Dalla parte degli squali", incontro con il professor Danilo Russo dell’Università degli Studi di Napoli Federico II di Napoli;
  2. inaugurazione della mostra "Dentro l'Ignoto", di Marina Iorio, artista e ricercatrice del CNR;
  3. laboratori didattico – creativi per i visitatori più piccoli


Associazione Bio.Ma

- L’Associazione BIO.MA. celebra questa importante giornata il 13 giugno, con una conferenza gratuita a Torino, nella Prestigiosa Aula Magna del Dipartimento di Biologia Animale e dell’Uomo. La conferenza dal titolo “La pesca nel Mediterraneo, conservazione e gestione della risorsa ittica” ha l’intento di offrire due punti di vista provenienti da realtà differenti: il quadro della situazione nazionale verrà presentato da Giovanni Basciano, vicepresidente dell’Associazione Agci-Agrital, mentre la situazione della piccola pesca dell’isola di Lampedusa sarà illustrata da Giorgia Comparetto, ricercatrice della Società di Ricerca Necton.
Mentre qui trovate gli appuntamenti nel mondo.

Foto | Courtesy NASA

  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: