L'eco-prigione norvegese

L'eco-prigione in Norvegia Anche le prigioni diventano eco-sostenibili: in Norvegia, nell'isola di Bastoey, 75 km a sud di Oslo, è stato realizzato il primo eco-carcere al mondo. Utilizza energia fotovoltaica, risparmiando più del 70% rispetto ad una struttura penitenziaria ordinaria; ai detenuti viene insegnato a riciclare e a coltivare i prodotti che consumano.

Le verdure coltivate spesse sovrabbondano le necessità dei 115 detenuti e dei 20 addetti alla sicurezza per questo vengono vendute alle altre strutture. Bastoey è l' "isola della speranza": il carcere non ha deturpato il fiordo norvegese che lo ospita visto che non è stato costruito alcun muraglione in cemento e la riserva naturale limitrofa è stata appena lambita dalla costruzione.

Più che un penitenziario sembra un campo estivo, visto che i detenuti non passano il tempo in cella: hanno un raggio d'azione limitato entro cui possono muoversi e lavorare. Per chi sgarra c'è il trasferimento in altre strutture, dove sarà rinchiuso nelle celle. Per questo motivo le infrazioni si contano sulle dita di una mano.

Via | Enn.com

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: