INFS, APAT e ICRAM spariscono. Nasce IRPA

abrogazione enti di protezione ambientale

Il governo, nella sua opera di razionalizzazione in nome del risparmio, ha "fatto fuori" alcuni degli enti preposti alla salvaguardia dell'ambiente. Spariscono l'INFS (Istituto Nazionale di Fauna Selavtica), l'APAT (Agenzia di Protezione dell'Ambiente e servizi Tecnici) e l'ICRAM (Istituto Centrale per la Ricerca scientifica e tecnologica Applicata al Mare).

Il nuovo Ente Unico che dovrà occuparsi di ambiente e' l'IRPA (Istituto di Ricerca per la Protezione Ambientale). Mi auguro che il risparmio non si debba ottenere riducendo il numero dei controlli, depenalizzando i reati ambientali per snellire la relativa burocrazia o riducendo il personale. Nella Gazzetta Ufficiale n. 147 del 25 giugno 2008 leggo che le apposite commissioni parlamentari ridisegneranno completamente la struttura, i compiti e le risorse umane e finanziarie dell'IRPA.

Con decreto del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, da adottare di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, sentite le Commissioni parlamentari competenti in materia di ambiente, che si esprimono entro venti giorni dalla data di assegnazione, sono determinati, in coerenza con obiettivi di funzionalità, efficienza ed economicità, gli organi di amministrazione e controllo, la sede, le modalità di costituzione e di funzionamento, le procedure per la definizione e l'attuazione dei programmi per l'assunzione e l'utilizzo del personale, nel rispetto del contratto collettivo nazionale di lavoro del comparto degli enti di ricerca e della normativa vigente, nonché per l'erogazione delle risorse dell'IRPA.


  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: