Anaconda: innovazione per l'energia da moto ondoso

Abbiamo parlato altre volte dei serpentoni per produrre elettricità, oggi vi presentiamo Anaconda: un tubo in gomma che sfrutta il moto ondoso in maniera differente rispetto ai suoi predecessori. Il sistema, sviluppato da Atkins Global, consiste in un tubo di gomma riempito di acqua in cui la differenza tra la velocità dell'acqua interna al tubo (ferma) e quella esterna (prodotta dal moto ondoso) genera un'oscillazione della membrana in gomma che percorre l'intero il tubo e che viene utilizzata per produrre energia.

Al momento alcuni piccoli modelli stanno producendo i primi risultati ed i ricercatori John Chaplin e Grant Heran, dell'Univerity of Southampton, sostengono essere promettenti. Agendo su parametri quali lunghezza del tubo ed elasticità della membrana è possibile aumentare il rendimento di Anaconda tanto che, secondo i calcoli, un singolo tubo potrebbe produrre fino 1 MW contro gli 0.75 MW dei suoi "predecessori". Dal punto di vista manutentivo la gomma presenta un vantaggio rispetto al ferro dei serpentoni, il che potrebbe spingere verso questa evoluzione.

Via | NewScientist

  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: