Fuga di uranio dalla centrale nucleare di Tricastin, Francia: aggiornamento

Scritto da: -

Incidente nucleare a Tricastin: disperso uranio nei corsi d'acqua

L’incidente nucleare verificatosi ieri a Tricastin (Vaucluse, Francia) ha scatenato polemiche oltralpe: pare che la reazione all’emergenza da parte delle aziende coinvolte (Areva e la controllata Socatri) sia stata lenta e negligente e che l’incidente non sia un caso isolato. I rilievi fatti sulle acque dei pozzi della zona mostrano tassi di radioattività in discesa, ma rimane timore per la penetrazione dell’uranio nella falda freatica.

Visto che gli organi di informazione italiani hanno deciso di non dare informazioni dettagliate al riguardo (con un’eccezione), eccovi un aggiornamento sulla situazione ripreso dalla stampa francese.

All’inizio si era detto che la fuga di uranio era pari a 360 kg, poi Socatri ha rettificato dicendo che si trattava di 75 kg. L’Autorità nazionale per la sicurezza nucleare (ASN) ha dichiarato che la Socatri ci ha messo ben 12 ore a quantificare le perdite di liquido. L’ASN condurrà quindi un’ispezione e comminerà “sanzioni se ne necessario”.

La CRIIRAD - una commissione indipendente da governo e aziende che effettua studi ed analisi sulle radiazioni nucleari - ha confermato che la gravita’ dell’incidente e’ bassa (1 sulla scala Ines che valuta gli incidenti nucleari e che va da 0 a 7), ma che il problema non va sottovalutato perché si inserisce in una catena di malfunzionamenti costanti e sempre più gravi. In pratica, secondo la CRIIRAD il problema e’ strutturale: risiede nel modo di gestione della centrale e non riguarda semplicemente la fuga di uranio dei giorni scorsi.

Per questo CRIIRAD ha dichiarato che denuncerà Areva e la controllata Socatri sia per la recente dispersione di uranio nell’ambiente, (”la goccia che ha fatto traboccare il vaso”, secondo CRIIRAD), sia per le oltre 700 tonnellate di uranio che l’impianto ha disperso nel suolo durante i suoi 30 anni di attività. Da parte sua, Socatri sostiene di aver agito per tempo, contestando le affermazioni sia dell’ASN che di CRIIRAD. Secondo una portavoce dell’azienda, la certezza della “dispersione delle soluzioni a livello di suolo” si e’ avuta solo verso le 4 della mattina di martedì e a quel punto tutte le autorità sono state avvertite.

Intanto - al contrario del governo italiano, che o non sa nulla o non vuole sapere o ha altro da fare - il governo tedesco ha annunciato di aver chiesto un’analisi dell’incidente di Tricastin alla società tedesca che si occupa di protezione dalle radiazioni. Il sottosegretario all’ambiente Michael Muller, esponente di un partito contrario al nucleare, ha dichiarato che l’incidente non può essere preso alla leggera e che l’accaduto mostra che l’energia nucleare e’ una “tecnologia a rischio elevato”.

» Centrale de Tricastin : la polémique enfle su Le Figaro
» Tricastin/fuite : Socatri dit avoir agi su Le Figaro
» La Criirad dénonce “une série de dysfonctionnements” sur le site nucléaire du Tricastin su Le Monde
» Tricastin : “incident sérieux” (Berlin) su Le Figaro
» Tricastin : 770 T de déchets enfouis su Le Figaro

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 29 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Fuga di uranio dalla centrale nucleare di Tricastin, Francia: aggiornamento

    Posted by:

    si sono svegliati i francesi? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Fuga di uranio dalla centrale nucleare di Tricastin, Francia: aggiornamento

    Posted by:

    La cosa bella è che i TG italiani hanno clamorosamente evitato la notizia…sarà ce i politici stanno spingendo il nucleare come non mai? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Fuga di uranio dalla centrale nucleare di Tricastin, Francia: aggiornamento

    Posted by:

    E' una cosa disgustosa, non c'è uno straccio di riga su nessuno dei maggiori quotidiani on line… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Fuga di uranio dalla centrale nucleare di Tricastin, Francia: aggiornamento

    Posted by: passatore

    I media attuali rispecchiano il clima democratico che sta attraversando questo paese. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Fuga di uranio dalla centrale nucleare di Tricastin, Francia: aggiornamento

    Posted by: Matteo Razzanelli

    Carlo, qualche sospettino viene, perché non credo che quella su Tricastin possa essere definita come una non-notizia. E' di maggiore interesse pubblico dell'omicidio di Lloret de mar e sicuramente cattura l'interesse delle persone, quindi anche mediaticamente ha un senso darla. Invece, molti organi di stampa l'hanno bucata o l'hanno data in modo molto parziale (mera ripresa dei comunicati stampa dei prefetti). Secondo me vista l'eco italiana dell'incidente in Slovenia, molti gruppi industriali e politici si sono fatti 2 conti e hanno visto che dare queste notizie non conviene. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Fuga di uranio dalla centrale nucleare di Tricastin, Francia: aggiornamento

    Posted by: Tenedotante

    La notizia più preoccupante è che la perdita di uranio, raggiungerà le falde freatiche. Allora continuiamo ad acquistare acqua minerale francese? Facciamola bere a Carlà, che si sente ormai francese ed ha abiurato alle origini italiane. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su Fuga di uranio dalla centrale nucleare di Tricastin, Francia: aggiornamento

    Posted by: paperopoli

    "Allora continuiamo ad acquistare acqua minerale francese?" Passare all'acqua del rubinetto o di fonti locali? Cos'avrà di così speciale e miracolante questa minerale francese? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su Fuga di uranio dalla centrale nucleare di Tricastin, Francia: aggiornamento

    Posted by: francesco77

    la stampa italiana? uno strumento politico bilaterale. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su Fuga di uranio dalla centrale nucleare di Tricastin, Francia: aggiornamento

    Posted by:

    L'INFORMAZIONE è UN DIRITTO, NON PAGACHIAMO LA RAI PER FARE I PORTAVOCI DEI POLITICI. PER FARE DISINFORMAZIONE, MISTIFICARE, CAONTROBALTARE LA REALTà, ZITTIRE LE VOCI LIBERE FUORI DAL CORO DELLA CASTA. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 10 su Fuga di uranio dalla centrale nucleare di Tricastin, Francia: aggiornamento

    Posted by:

    Hanno finalmente dato la notizia anche su repubblica.it…meglio tardi che mai. Hanno chiuso temporaneamente la centrale. Dice poi di un incidente in Svezia ad un'altra centrale nucleare. Stavolta il guasto è stato ad una turbina. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 11 su Fuga di uranio dalla centrale nucleare di Tricastin, Francia: aggiornamento

    Posted by:

    Scusate, ma 700 tonnellate di uranio in trenta anni? O il dato è clamorosamente sbagliato (anche 700 chili sarebbero un problema). Oppure sta centrale è un colabrodo. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 12 su Fuga di uranio dalla centrale nucleare di Tricastin, Francia: aggiornamento

    Posted by: Daniel C.

    QUESTO ARTICOLO è STATO SCELTO PER LA PUNTATA DI POST-IT DEL 14 LUGLIO.. in diretta alle 19 su <a href="http://new.c6.tv" rel="nofollow">c6.tv</a> (la registrazione la troverete poi su <a href="http://c6postit.blogspot.com" rel="nofollow">c6postit.blogspot</a> ) Grazie per l'interessante articolo. Aspettiamo tuoi appunti e segnalazioni su altri articoli interessanti.! ____________________________________________ Avevo subito letto la notizia qui.. (non solo l'unità quindi)<a href="http://www.corriere.it/cronache/08_luglio_09/ziino_incidente_nucleare_852e6e5a-4d7f-11dd-8808-00144f02aabc.shtml" rel="nofollow">CORRIERE DELLA SERA</a> Ma aspettavo i tg.. aspettavo la reazione dei blogger.. Assurdo aspettare così tanto per una notizia del genere! … girava sulle colonnine dei quotidiani, in secondo se non terzo piano, già da giorni.. non solo l'unità.. cmq è assurdo il silenzio delle televisioni!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ASSURDO! finchè succede a un paese dell'est si puo dire.. noi non faremo il nucleare vecchio come il loro.. noi lo faremo come la Francia! che brutta pubblicità per i nostri leader :( Facciamola noi informazione.. diciamolo al nostro vicino di casa! Grazie del post.. sarà pubblicizzato in diretta dalla ns emittente e la puntata rimarrà nel ns blog. Vieni a visitarci e mandaci segnalazioni su questo come su altri argomenti.. ciao! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 13 su Fuga di uranio dalla centrale nucleare di Tricastin, Francia: aggiornamento

    Posted by: Daniel C.

    cavoli.. incontrare questo blog mi da diversi spunti per la puntata di oggi di <a href="http://c6postit.blogspot.com" rel="nofollow">c6.Post-iT, "notizie dal web"</a> .. GRAZIE! Daremo lettura anche dell'incidende Svedese. Inviaci altre segnalazioni in futuro! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 14 su Fuga di uranio dalla centrale nucleare di Tricastin, Francia: aggiornamento

    Posted by:

    Evidentemente la consegna del governo italiano è minimizzare, meglio ancora ignorare: meno se ne parla, piu' facilmente si prosegue nella strada dichiarata del ritorno all'atomo. Tutto questo tuttavia dovrebbe preoccupare non solo gli antinucleari convinti, quanto tutti i cittadini: uno Stato che sceglie questa strategia non offre garanzie minime di sicurezza. Quanto all'incidente, vorrei notare come esso sia emblematico dell'intrinseca pericolosità dell'opzione nucleare in quanto va ad incrinare il tanto decantato modello francese, che è citato continuamente dai filonucleari come modello di efficienza. Costoro sostengono che non vale rinunciare all'energia nucleare se alle nostre frontiere un paese come la Francia è pieno di centrali. Va da sè che questa teoria, di per se' piuttosto opinabile (come chiedere di alzare i limiti di velocità tanto tutti corrono) è stata fatalmente sbugiardata dall'incidente di Tricastin, che ha mostrato quanto la pericolosità e gli effetti di un incidente nucleare, per quanto spesso ingovernabili, come a Chernobyl, siano, soprattutto nel caso di incidenti minori, direttamente proporzionali alla distanza dall'epicentro. In altre parole se l'incidente fosse accaduto, ad esempio, in una riconvertita centrale a Trino Vercellese, le falde inquinate dall'uranio radioattivo sarebbero state quelle del relativo bacino. Gli abitanti di Trino dunque non hanno da temere da Tricastin quanto dal governo italiano e dal suo piano di ritorno al nucleare. Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Ecoblog.it fa parte del Canale Blogo News ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.