Cani abbandonati: ecco come aiutarli

cane tristeL’estate non è per tutti un momento di vacanza. Lo sanno bene i 600 mila cani randagi che nel solo 2007 sono stati abbandonati. Di questi meno di un terzo sono nei canili. Agli altri, tocca spesso una sorte peggiore: vittime di incidenti stradali, pericolosi anche per gli uomini, o costretti a diventare randagi.

Cosa possiamo fare noi? Innanzitutto ricordiamoci che la legge 281/91 obbliga i Comuni a prendersi cura dei cani randagi e che abbandonare un animale è un reato punibile con la reclusione o con l'ammenda fino a 10mila euro. Nel caso si fosse testimoni di un abbandono, è fondamentale prendere il numero di targa e sporgere subito denuncia.

Nel caso avvistiate un cane lungo l'autostrada, è possibile inviare un sms al numero di Prontofido: 3341051030, fornendo tutti i dettagli del posto. I messaggi saranno inoltrati alla sede della Polizia Stradale più vicina. È anche possibile chiamare le ronde antiabbandono al numero 3478883546, formate da 400 volontari dell’AIDAA.

Il regolamento di Polizia Veterinaria, inoltre, obbliga i Carabinieri o i Vigili del comune di competenza ad intervenire. Nel caso in cui l’animale sia ferito, chiamate l’ANMVI, associazione nazionale medici veterinari italiani (tel. 0372460440), per chiedere informazioni sul veterinario più vicino.

Via | Lazampa.it
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: