Sidney, il Papa chiede amore per il Creato

Il Papa Benedetto XVI, durante la XXIII Giornata mondiale dei Giovani (GMG) che ha riunito a Sidney oltre cinquecentomila ragazzi e ragazze provenienti da tutto il mondo, ha reso omaggio anche alla fauna incontrando tra gli altri un koala, un pitone e un pappagallo. Chiede, Benedetto XVI, ai giovani di avere cura del Pianeta e dell'ambiente. E si scaglia contro quei comportamenti umani che alimentano non solo il cambiamento climatico ma anche il sovvertimento della Natura per egoismo e interesse economico. Perchè il Creato è appunto divino e come tale va preservato.
E dice nel suo discorso:

Le ferite che segnano la superficie della terra: l'erosione, la deforestazione, lo sperpero delle risorse minerali e marine per alimentare un insaziabile consumismo non devono farci perdere di vista che non solo l'ambiente naturale, ma anche quello sociale, ha le sue cicatrici; ferite che stanno a indicare che qualcosa non e' a posto. Anche qui possiamo incontrare un veleno che minaccia di corrodere cio' che e' buono e distorcere lo scopo per il quale siamo stati creati.

Peccato solo che la Santa Sede benedica la scelta nucleare.

  • shares
  • +1
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: