É nato il primo microprocessore ecologico


Si chiama UltraSPARC T1 ed è il primo microprocessore ecologico.
In quanto ultimo arrivato della casa Sun Microsystems, supera i fratelli sia in velocità che in efficienza, con un consumo di energia di circa 70 watt (la media dei processori tradizionali è compresa tra i 150 e i 200 watt). Poiché meno energia significa meno calore, anche i tempi di raffreddamento sono diminuiti, così da generare un notevole risparmio energetico.
La Sun ipotizza che sostituendo i server esistenti al mondo con almeno la metà dei processori UltraSPARC T1, si otterrebbe una diminuzione sulle emissioni di anidride carbonica pari all’effetto generato piantando un milione di alberi.

[Via Treehugger]

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: