La prima città a rifiuti zero è in Giappone

un uomo ricicla del materialeTempo fa avevamo parlato del comune di Capannori a rifiuti zero. Kamikatsu è un paese sull'isola di Shikoku nel Giappone orientale. Dal 2003, nelle sue strade non c'è l'ombra di un cassonetto, o di camion per la spazzatura, perché i suoi 2.000 abitanti dividono i loro rifiuti in 34 contenitori diversi, dopo averli lavati ed asciugati, e in cambio del loro lavoro ricevono biglietti della lotteria.

Per i rifiuti organici invece, ogni cittadino fa da sé, provvedendo al compostaggio in casa. Il lavoro necessario a riciclare tutti i rifiuti è notevole, ma la cittadinanza sembra accettarlo bene. Secondo un sondaggio fatto tra la popolazione locale, il 60% degli intervistati si dichiara d'accordo con l'iniziativa.

Un'esperienza simile non nasce a caso in Giappone. E non dipende solo dal fatto che qui ci sono già leggi molto severe sul tema e gli abitanti. BBc ha prodotto un video su Kamikatsu disponibile a questo indirizzo.

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 20 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO