Europa, l'Efsa approva 3 mais OGM

Mangeremo mais OGM? L'Efsa (Autorità europea per la sicurezza alimentare) ha detto si a 3 mais OGM, il Mon810 (Monsanto), il Bt11 (Syngenta) e il 1507 (Pioneer-Dow). Ciò vuol dire che un primo passo verso l'autorizzazione alla coltivazione in Europa è stato fatto.

Il parere, in 27 pagine, dice che sostanzialmente fino ad oggi non sono state prodotte prove sufficienti a dimostrare che i 3 mais OGM siano dannosi per la salute animale e umana.

Nei 3 OGM è presente il gene Bt che serve a tenere lontane le larve di piralide, mentre nel 1507, c'è in più un gene che rende la pianta resistente a un erbicida totale.

La Commissione europea che si dovrà pronunciare, potrebbe chiedere, ad esempio, alla Francia di ritirare il divieto di coltivazione del Mon810, anche se la maggioranza qualificata può sempre rifiutarsi di accogliere l'indicazione della Commissione e far si che in Francia continui a sussistere il divieto per gli OGM.

Rispetto agli OGM Bt11 e 1507 lo stop era stato imposto dal Commissario all'ambiente Stavros Dimas, che perciò aveva presentato all'Efsa 11 nuovi studi che ponevano in lucce gli effetti negativi di questi due mais sull' ecosistema. Ma appunto secondo l'Efsa gli studi proposti non riportano novità tali da giustificare un parere negativo.

Via | Cronaca24, notizieAlice
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: